Una citazione di Sabin

Nota: aggiornato il 17/6

C’era da aspettarselo, ma comunque a meno di un mese dal nuovo evento “La bufala è servita” organizzato dai ragazzi di Italia Unita per la Scienza, la disinformazione scientifica dilaga, specie in ambito biomedico. Temi caldi in particolare vaccini e “cura” Stamina.

Penso sia utile raccogliere qui una serie di risposte puntuali alle tante argomentazioni portate a (s)proposito, prendendo come riferimento l’approccio analitico seguito dal blog Vaccinar…Sì di Ulrike Schmidleithner (@VaccinarSI), i cui post linkerò alla bisogna insieme a tanti altri rilevanti ovviamente.

In questo post inizio con un esempio se vogliamo “minore” ma credo indicativo del modo di procedere degli antivaccinisti. Circola in Italia la seguente immagine che riporta una frase attribuita ad Albert B. Sabin, l’inventore del vaccino orale antipolio (OPV) nei lontani anni ’50:

sabin_pseudoquote

Chiunque conosca minimamente la storia di Sabin e del vaccino antipolio, che ha portato insieme al vaccino di Salk alla completa eradicazione della poliomielite dalla stragrande maggioranza dei paesi, capisce che tale frase è quantomeno curiosa. Fra l’altro, la bella foto di Sabin che tiene in mano con sguardo positivo e compiaciuto una dose di vaccino a cui si mette in bocca una frase del genere ha un effetto quasi comico. Cerchiamo quindi di approfondire senza bersela acriticamente.

Continua a leggere